Street marketing | PRINGO
Marketing

Street marketing: scopri i casi di successo

Cos’è lo street marketing?
È il cosiddetto marketing stradale, consiste fondamentalmente nell’effettuare differenti azioni pubblicitarie per attirare l’attenzione dei passanti in uno spazio pubblico. Attraverso messaggi ed istallazioni creative è possibile suscitare curiosità e stupore di un vasto numero di persone direttamente dal “mondo reale” e non tramite canali social.

Lo street marketing è sempre più di successo poiché viene vissuto come un’esperienza piuttosto che una pubblicità fine a sé stessa; è come se il potenziale cliente vivesse il brand. Ciò che rilascia tale esperienza è sicuramente curiosità ed interesse, facendo si che la brand adwareness e la brand memorability prendano spazio nella mente del potenziale cliente; permettendo di ricordare l’evento grazie alle emozioni vissute.

Lo street marketing spesso prevedere una partecipazione attiva da parte del pubblico per mantenere sempre alto il grado di coinvolgimento e attenzione. In genere si richiede di svolgere delle attività per scoprire il messaggio nascosto, riconducibile per lo più delle volte al lancio di un nuovo prodotto o di un evento particolare.

Nel 2017 Gucci decise di abbandonare la solita comunicazione pubblicitaria ed il direttore artistico dell’iconica casa di moda, Alessandro Michele, incaricò un artista di trasformare il muro di un edificio in un “cartellone pubblicitario”. Tale progetto venne portato avanti ogni volta, in occasione di un lancio di un prodotto o di una campagna Gucci, da un artista differente a Milano e New York.

Gucci street marketing | PRINGO

Gucci con la sua opera inaugura il primo Art Wall a Milano in Corso Garibaldi

Anche Nike lascia il segno con una panchina senza lo spazio per sedersi. Il band americano si impegna nell’invitare il pubblico a fare sport ed a riflettere sulla sua importanza. Per tale motivo nella panchina vi è solo lo schienale, poichè fare attività non prevede la possibilità di rimanere seduti!

Nike street marketing | PRINGO

I mezzi di trasporto sono ideali per incuriosire il pubblico ed il brand Zoo, grazie alla sua campagna, è riuscito a generare sbalordimento e stupore; per via di un serpente che avvolge l’intero mezzo comunicando una sensazione di soffocamento.

Gucci con la sua opera inaugura il primo Art Wall a Milano in Corso Garibaldi

McDonald’s invece ha usufruito uno tra i più comuni elementi della vita quotidiana: le strisce pedonali. Ha pensato di sostituirle con uno dei loro prodotti di punta, ovvero con delle patatine fritte nel loro iconico contenitore rosso suscitando una sensazione di fame ed acquolina nei passanti.

McDonald's street marketing | PRINGO

Non esistono regole stabilite né un luogo perfetto per metter in atto una strategia di street marketing. La chiave è nel modo in cui si interpreta lo spazio per ottenere un’interazione creativa con il cliente.

 

Fonti

Antevenio

Smarknews

FanPage.it