Clubhouse APP | PRINGO
Social

Arriva la nuova APP americana del momento: Clubhouse

La start-up tecnologica del momento ClubHouse, nata negli Stati Uniti nella primavera del 2020, si basa su un’idea semplice, ma efficace, di condivisione. Si parla infatti di una rete sociale incentrata esclusivamente sulla comunicazione vocale. All’interno della quale vengono messe a disposizione dell’utente delle stanze dove è possibile entrare per prendere parte ad una conversazione o anche soltanto per ascoltarle.
Il suo funzionamento è semplice. Una volta scaricata l’applicazione si otterranno due inviti utilizzabili tra i contatti della rubrica telefonica su cui si è installata l’applicazione. All’inizio verrà consigliata una lista di utenti già presenti sulla piattaforma, questo per creare e mantenere una cerchia di utenti attivi, ma in realtà si tratta solo di un’opzione. Una volta iscritto tutti i numeri nella tua rubrica che sono già iscritti al social riceveranno una notifica così da poterti invitare senza sfruttare gli inviti. Una volta creata una stanza ne si diventa moderatori, questo permette all’utente di gestire tutte quelle funzioni principali necessarie per gestirne il funzionamento come spegnere il microfono di un utente, escluderlo o invitarne altri.

 

Clubhouse

“Un nuovo prodotto social basato sulla voce che permette alle persone, ovunque si trovino, di chiacchierare, sviluppare idee, approfondire amicizie e incontrare nuove interessanti persone in tutto il mondo”.
dal sito ufficiale Clubhouse

 

Dati acquisti degli Italiano nel 2020

Fonte: Infografica presa su thismarketerslife.it

 

È importante specificare che gli audio non possono uscire dalle stanze. Di conseguenza la regola fondamentale è la seguente: le registrazioni non possono essere né salvate né registrate. Inoltre per quanto riguarda la privacy sembra essere stata trovata una falla, come comunicato dall’Ansa, i dati sembrano passare per una società terza chiamata Agora, di conseguenza ogni informazione sembra essere accessibile e quindi potenzialmente a rischio.

 

“Abbiamo stabilito che il numero ID univoco di un utente viene trasmesso in chiaro e che Agora avrebbe probabilmente accesso all’audio grezzo degli utenti, fornendo potenzialmente l’accesso al governo cinese”, spiegano i ricercatori di Stanford in un post sul loro blog, specificando che le falle sicurezza scoperte sono state divulgate “privatamente a Clubhouse e verranno rese pubbliche quando saranno corrette o dopo una scadenza prestabilita.”.
dal sito dell’Ansa.it

 


Fonti:

The Guardian

This Marketers Life

BlogSicilia.it

Ansa.it

 

Immagini:

BlogSicilia.it

This Marketers Life

Pringo

Clubhouse