Uomini che interrompono le donne | Woman Interrupted © BECT São Paulo
Tecnologia

Uomini che interrompono le donne: un’app contro il manterrupting

Gli uomini che interrompono le donne durante un dibattito sono una triste realtà. L’app Woman Interrupted è un’app riservata alle donne, per aiutarle a contrastare il fenomeno del manterrupting. L’app è disponibile in inglese, francese, spagnolo e portoghese, sia per iOS che per Android.

Uomini che interrompono le donne

Manterruption è un neologismo che indica la tendenza degli uomini a interrompere le donne durante un dibattito, sia in ambito lavorativo che in altre occasioni di vita quotidiana. Questo fenomeno rimarca una tendenza tutta maschile a porsi in una posizione di presunta superiorità ideologica nei confronti del genere femminile. In alcuni casi l’uomo potrebbe essere talmente abituato a questo comportamento, da non rendersi neanche conto di perpetrarlo quotidianamente.
Il termine non a caso è stato coniato in ambito anglosassone: durante il primo dibattito degli allora candidati alla presidenza degli Stati Uniti d’America, risulta che Donal Trump abbia interrotto Hilary Clinton ben 51 volte.

Un’app per le donne interrotte

L’agenzia pubblicitaria brasiliana BECT São Paulo ha creato un’app per le donne vittime di questo fenomeno. Woman Interrupted non è destinata agli uomini che interrompono le donne, né si pone l’obiettivo di indurli ad abbandonare il vizio del manterrupting. Sarebbe del resto un obiettivo troppo ambizioso, almeno nel breve termine.
L’app si rivolge piuttosto alle donne, con l’intenzione di renderle più consapevoli del problema e di spingerle a non tollerare più questo genere di comportamenti.
Ma come funziona Woman Interrupted? L’app chiede all’utente di registrare e la calibrare la propria voce. Lo smartphone poi provvede ad analizzare le conversazioni, senza registrarle ma percependo i cambi di frequenza. In questo modo, l’app rileva tutte le volte in cui il discorso viene interrotto. Ed è anche in grado di capire se l’utente viene interrotta da una voce maschile o femminile.

Tutte le voci sono uguali

La campagna pubblicitaria della BECT è stata creata con la collaborazione di diversi artisti, che hanno creato la serie di poster “Portraits of Silence”.

Immagine di copertina: © BECT São Paulo

Lascia un commento